logo1210

header

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Modul REL.PAES 01Nella sezione Servizi-Modulistica sono disponibili i nuovi moduli in formato compilabile, predisposti dalla Commissione Comunicazione e Servizi, relativi alla nuova Relazione Paesaggistica semplificata introdotta con il DPR 31/2017.
Con in nuovo Decreto ben 31 interventi sono stati derubricati dalla lista delle opere soggette a nullaosta paesaggistico (riportati all'ALLEGATO A) e per ulteriori 42 interventi di lieve entità (Allegato B) è consentito il ricorso alla procedura autorizzatoria semplificata. Gli allegati C e D rappresentano, invece, il modulo di richiesta ed il modulo facsimile di relazione paesaggistica semplificata per gli interventi ricompresi nell'elenco dell'Allegato B.
Il Decreto abroga definitivamente il DPR 139/2010 che a sua volta individuava gli interventi di lieve entità assoggettati a procedura autorizzatoria semplificata, per i quali era prevista specifica modulistica.
Il nuovo modello di Relazione Paesaggistica semplificata, pertanto, sostituirà il modello "Scheda ai sensi del D.P.C.M. del 12.12.2005" per gli interventi di cui al DPR 139/2010.

Tra gli interventi esclusi dall'ottenimento del nullaosta (Allegato A DPR 31/2017) rientrano:
- Opere interne che non alterano l’aspetto esteriore degli edifici, anche se comportano il mutamento della destinazione d’uso;
- interventi sui prospetti e sulle coperture eseguiti nel rispetto degli eventuali piani del colore comunali e delle caratteristiche architettoniche e dei materiali, come rifacimento di intonaci, manutenzione dei balconi, delle scale esterne, infissi, parapetti, lucernari, lattonerie o comignoli, integrazione e sostituzione di vetrine o dispositivi di protezione nei negozi. La modifica o la realizzazione di aperture esterne e finestre a tetto che non interessano beni vincolati;
- interventi di consolidamento statico degli edifici, l’adeguamento o il miglioramento a fini antisismici, a condizione che non si modifichino il volume, l’altezza, i materiali di finitura o di rivestimento;
- interventi per l’eliminazione delle barriere architettoniche, compresa l’installazione di servoscala e ascensori negli spazi non visibili dall’esterno;
- installazione di impianti tecnologici non soggette a titoli abilitativi, come condizionatori e caldaie sui prospetti secondari;
- installazione di pannelli solari su coperture piane e non visibili dall’esterno, integrati nelle coperture o in aderenza ai tetti con stessa inclinazione e orientamento della falda;
- manutenzione e adeguamento degli spazi esterni, di elementi di arredo urbano eseguite nel rispetto delle caratteristiche morfo-tipologiche, dei materiali e delle finiture;
- interventi di manutenzione, sostituzione o adeguamento di cancelli e recinzioni, inserimento di sistemi antintrusione su edifici non vincolati;
- installazione di elementi amovibili, come tende, pedane, elementi ombreggianti, poste a corredo di attività economiche o turistico-ricettive;
- interventi su impianti idraulici privi di valenza storica, installazione di serre mobili stagionali senza muratura, palificazioni, pergolati, manufatti per il ricovero di attrezzi agricoli fino a 5 mq, manutenzione della viabilità vicinale, installazione di pannelli amovibili a fini turistici, interventi di ripristino delle attività agricole nelle aree invase da vegetazione arbustiva;
- installazione di tende parasole su terrazze o spazi pertinenziali privati;
- smontaggio e rimontaggio periodico di strutture stagionali già dotate di autorizzazione paesaggistica;
- fedele ricostruzione di edifici, manufatti e impianti tecnologici distrutti dopo le calamità naturali, a condizione che sia possibile accertarne la consistenza preesistente;
demolizioni e ripristino dei luoghi conseguenti ad abusi edilizi.
Settembre 2017
D L M M G V S
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

 fondazione

Accedi a Imateria 3 02

applicativo

Footer tutti 2-01